Robot in ospedale: Nao, Pepper e R1 amici dei pazienti

robot-ospedale

Un robot in ospedale per aiutare i pazienti: piccoli o adulti. I robot umanoidi avranno nei prossimi anni avranno un ruolo anche in corsia. I robot sono già nelle sale operatorie da tempo. Si tratta dei robot chirurgici (il robot da Vinci è il più noto robot chirurgico) ma in questo articolo vogliamo soprattutto parlarti dei robot umanoidi in ospedale. Cosa può fare? vediamolo insieme.

Robot in ospedale: cosa ci fa Nao in corsia?

Tra i protagonisti delle prime sperimentazioni sulla robot-terapia c’è Nao robot. L’androide di Softbank Robotics all’inizio è stato utilizzato principalmente per la robotica educativa. Adesso affronta una nuova sfida, quella di rendere meno faticosa la permanenza in ospedale per i bambini. A Bologna Nao ha avuto già tempo fa un compito delicato. Insegnare ai più piccoli a riconoscere le emozioni e a esternarle:  rabbia, tristezza, paura. Per questo è stato svolto un progetto per una sessantina di bambini ricoverati nel reparto di Pediatria del Policlinico Sant’Orsola di Bologna che per un anno sono stati coinvolti in una serie di appuntamenti con questo umanoide, sotto la guida di medici ed esperti.

Perché insegnare a un bambino a esternare un’emozione e perché farlo con un robot in ospedale, visto che dovrebbe trattarsi di una cosa assolutamente naturale?

Secondo i risultati di una ricerca di qualche anno fa, condotta su piccoli ammalati di tumore al sangue, questi bambini temono che l’esternazione di emozioni negative possa allontanare chi si prende cura di loro. La presenza di un robot in ospedale li aiuterà, con una serie di esercizi, a liberarsi di questi timori e a non ignorare le proprie emozioni.

Un esemplare del robot Nao è stato donato al Policlinico bolognese da un imprenditore. Il benefattore di chiama Marino, e in suo onore anche questo automa adesso viene chiamato così dai piccoli.

Robot in ospedale: non è la prima volta per Nao

robot-ospedaleGrazie a Nao la robotica, anzi è meglio dire la robotica umanoide, è entrata in un ospedale. In Australia, al Royal Children’s Hospital di Melbourne, Nao viene utilizzato nelle terapie di riabilitazione motoria. Una specie di riabilitazione robotica, si potrebbe dire, dove però il robot è solo un partner del bambino in terapia. Con giochi ed esercizi aiuta il piccolo e riacquistare la forza e l’equilibrio, per esempio dopo un incidente. Così anche  gli esercizi più difficili possono diventare un gioco.

Nao robot è il protagonista del progetto svizzero Avatar Kids. Nao robot in questo caso viene utilizzato per evitare l’isolamente di bambini e ragazzi fra 4 e 18 anni. Con questo robot in ospedale i giovani pazienti non si perdono neanche una lezione, restano in contatto con i loro compagni di classe, con gli amici e con i loro parenti. Di questo progetto abbiamo parlato nell’articolo: Robotica a scuola, cos’è e come cominciare

Robot in ospedali e case di cura: Pepper e gli altri umanoidi

Robot in ospedale, nei prossimi anni, ne vedremo sempre di più. Robot di tutti i generi con compiti di tutti i generi. In realtà di robot negli ospedali ce ne sono già tantissimi. La chirurgia robotica è ormai prassi quotidiana in moltissime strutture sanitarie del mondo e in Italia. Di robot umanoidi se ne vedono ancora pochi, ma fra qualche anno saranno una presenza normale.

Pepper robot per esempio ha debuttato nel 2016 come receptionist in alcuni ospedali del Belgio. Pepper, grazie alla sua intelligenza artificiale è in grado di aiutare pazienti e visitatori a orientarsi e a trovare ciò che cercano.

Dal mese di aprile 2017, un esemplare di Pepper robot “lavora” anche nella clinica pediatrica dell’Ospedale di Padova. Pepper viene utilizzato per intrattenere i bambini e far loro superare i momenti di ansia e di paura legati al momento particolare che stanno vivendo.

Umanoidi come Romeo robot o R1 robot (l’umanoide progettato dall’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova) potrebbero essere i futuri robot per anziani, protagonisti di strutture sanitarie e case di riposo. E poi si stanno testando anche gli effetti delle terapie che utilizzano i robot per bambini autistici

Grazie ai robot per la telepresenza un robot in ospedale può essere invece uno strumento importante per un medico che si trova anche a migliaia di chilometri di distanza. I pazienti non dovranno spostarsi dalla loro città per raggiungere uno specialista di cui hanno bisogno e il medico potrà visitarli proprio avvalendosi di piattaforme robotiche sempre più sofisticate, in grado di fornigli ovunque si trovi tutte le informazioni di cui ha bisogno.

Pepper e R1, robot umanoidi insieme in ospedale

Pepper robot e R1 alla fine del 2018 hanno lavorato insieme nell’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia. Avete capito bene. Due robot in ospedale insieme per migliorare i servizi per i pazienti e i familiari dei degenti. L’iniziativa nasce da una collaborazione fra Softbank Robotics che ha progettato e produce Pepper, l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, dove è nato R1, e Konica Minolta, azienda che si occupa di intelligenza artificiale.

Pepper è stato utilizzato per monitorare le stanze dei pazienti, segnalando anomalie e situazioni di emergenza: un paziente bisognoso di aiuto, un paziente che accidentalmente cade dal letto, giusto per fare un paio di esempi. R1 robot ha accompagnato i pazienti nei corridoi dell’ospedale guidandoli nei reparti giusti per fare analisi e terapie.

Quella fatta a San Giovanni Rotondo è stata una sperimentazione, però avrà un seguito in altre strutture sanitarie italiane ed europee. I robot in ospedale potrebbero aiutare a superare le difficoltà in tutte quelle strutture dove la carenza di personale sta causando difficoltà organizzative.

 

Per sapere di più su Nao puoi leggere gli articoli: 

Nao, tutte le informazioni che stai cercando su questo robot umanoide

Robot Nao, come funziona – Dettagli tecnici

Nao robot, cosa può fare l’umanoide poliglotta

Nao Robot, il “prof” che insegna l’informatica

 

Per sapere di più su Pepper ti consigliamo:

Pepper robot: cosa può fare l’umanoide che comprende le tue emozioni

Robot Pepper, il più amato dalle famiglie

Pepper Robot commesso di negozio

Pepper Robot la carica dei mille

Pepper fot biz, Softbank affitta Pepper alle aziende

 

Su R1 puoi leggere invece:

R1 robot domestico e personal robot umanoide italiano

Robot R1, cosa fa l’umanoide italiano

Robot italiano: R1 e gli altri androidi