InMoov: costruire un robot in casa

InMoov

InMoov robot: ovvero come costruire in casa un robot umanoide open source con una stampante 3D. Progettato nel 2012 da Gael Langevin – scultore e designer francese con la passione per i robot – per assemblarlo servono oltre alla stampante, plastica Abs e una connessione a internet per scaricare i pezzi (che sono tanti, circa 470).

InMoov ha braccia e mani quasi umane

Pensato per studenti universitari, maker e hobbisti, InMoov è un robot da costruire per adulti, un progetto in divenire che cresce adesso grazie al contributo di una community di appassionati di robotica che si stanno cimentando – a tutte le latitudini – nella costruzione e programmazione di questo robot umanoide, scambiandosi online informazioni e suggerimenti. Per il momento, InMoov è composto da testa, braccia e busto, non ha le gambe e si muove su ruote.

Il suo aspetto è un po’, se volete, una via di mezzo tra RoboThespian, l’umanoide da intrattenimento della Engineered Arts, e C3PO, uno dei più famosi robot di Star Wars. Li ricorda nell’aspetto entrambi.

Con i suoi 50 gradi di libertà – 32 nelle mani, 10 nelle braccia, 6 nella testa e 2 nel tronco – InMoov è uno dei robot umanoidi più sofisticati in circolazione. I suoi movimenti sono estremamente realistici, soprattutto quelli delle mani – prensili e flessibili come quelle di Asimoil robot più intelligente del mondo – con le quali riesce a impugnare una pallina e giocare a morra cinese.

In questo video lo vediamo mettere in pratica tutte le sue abilità.

InMoov e Arduino

InMoov ha complessivamente 28 servomotori, vede attraverso due videocamere e risponde ai comandi vocali, per ora solo in inglese. Inoltre, grazie a sensori di vario genere, riconosce i volti e l’ambiente circostante.

Il “cervello” di InMoov è un microcontrollore basato su Arduino che comunica con i servomotori e i sensori attraverso una serie di schede elettroniche – le cosiddette Nervo Board – acquistabili sullo store di InMoov.

———-

Abbiamo parlato di Arduino anche nell’articolo Costruire un robot con Arduino, spunti di lettura

———-

InMoov si programma da pc tramite MyRobotLab, un software open source basato sul linguaggio JavaScript, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale.

InMoov, per costruirlo “bastano” 800 euro

Assemblare InMoov non è un’impresa facile: servono pazienza e tanto tempo libero. Per questo consigliamo ai meno esperti di concentrarsi, almeno inizialmente, sulla realizzazione di una singola parte del robot.

Il kit per costruire un dito, ad esempio, può essere una buona base di partenza. Sullo store di InMoov costa 34 euro (prezzo rilevato a dicembre 2015).

Per completare l’intero progetto – assicura Langevin – servono invece 800 euro, escluso ovviamente il costo della stampante 3D.

 

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

Poppy robot, umanoide per conoscere meglio come siamo fatti. Anche Poppy è un robot realizzato con la stampa 3D. E lo è anche Marty. Se non lo conosci ancora, puoi leggere: Marty, robot programmabile per la robotica educativa

Con una stampante 3D è stata realizzata in Svizzera anche la salamandra robot Pleurobot

 

E poi ci sono anche questi articoli:

Come costruire un robot umanoide con un kit

Robot umanoidi in kit, prezzi dei modelli disponibili

Robotica umanoide, cos’è e a che punto è la ricerca