Aibo cane robot Sony, prezzo e modelli

aibo-cane-robot-sony-nuovo

Aibo cane robot ha conquistato migliaia di famiglie in tutto il mondo. Aibo è un robot Sony prodotto tra il 1999 e il 2005 ed è stato il primo vero robot da intrattenimento destinato al mercato consumer. Nell’autunno 2017 Sony ha annunciato il nuovo modello di Aibo.

Il suo nome significa Artificial Intelligent Robot. Aibo è tra gli animali robot destinati al mercato di consumo più evoluti che siano mai stati realizzati. Nel 2006 è stato inserito nella Robot Hall of Fame, mentre per il Museo nazionale della Scienza di Tokyo è stata una delle invenzioni tecnologiche più influenti nella storia del Paese nipponico.

Aibo cane robot, nuova versione e nuovo modello

Una nuova versione del cane robot Sony è stata annunciata nell’ottobre del 2017. Sony ha fatto sapere che il nuovo Aibo sarà dotato di una intelligenza artificiale ancora più sofisticata. Il nuovo modello di Aibo si muove in maniera ancora più realistica e fluida dei modelli precedenti, quasi come un cane vero.

Il nuovo Aibo capisce il linguaggio umano del suo padrone e può cambiare espressione secondo i momenti grazie ai suoi display Oled.

Aibo robot, caratteristiche tecniche del nuovo modello

Aibo robot è dotato di una intelligenza artificiale molto sofisticata e si comporta quasi come un cane vero. Il nuovo modello di Aibo ha 22 gradi di libertà che gli consentono di camminare, sedersi e rialzarsi in caso di caduta, proprio come un cane vero. Gli occhi di Aibo robot sono due display Oled che gli permettono di cambiare espressione.

Aibo è alto circa 30 centimetri per 2,2 kg di peso, si muove in modo realistico, risponde ai comandi vocali e cresce con l’interazione. Vede e sente tramite due telecamere, sensori di vario tipo, microfoni e altoparlanti.

A differenza di altri cani robot, i suoi comportamenti sono completamente autonomi e dipendono dal suo stato d’animo. Secondo Sony la durata della sua batteria è di due ore. Per ricaricare questo cane robot servono tre ore.

L’app di Aibo consente di interagire con questo cane cibernetico.

Aibo cane robot, prezzo del nuovo modello

Il prezzo di Aibo, cane robot Sony, è di 198 mila yen (Aibo sarà disponibile in una prima fase solo in Giappone). Parliamo di circa 1500 euro. A questo prezzo di acquisto bisognerà aggiungere circa 700 euro per tre anni, per i servizi di connessione al cloud e l’uso della app, Questa cifra può essere pagata anche in rate mensili da 2980 yen (circa 23 euro).

Per avere informazioni dettagliate su Aibo, potete consultare il sito ufficiale

Aibo cane robot, tutti i modelli prodotti

aibo-cane-robot-ers-110

 

Di Aibo cane robot sono stati prodotti diversi modelli. La prima versione, Aibo ERS-110, somigliava a un beagle ed era di colore argento. Montava una videocamera da 180 mila pixel a colori, un processore da 50 Mhz e riconosceva una cinquantina di parole. Nel giorno del suo debutto nel mercato giapponese, il 1° giugno 1999, ne furono venduti tremila in venti minuti al prezzo di 2500 yen, poco meno di 2000 euro. È stato prodotto fino al 2001.

aibo-cane-robot-ers-210

 

 

Nel 2001 fu lanciato Aibo ERS-210, prodotto fino al 2003. Rispetto alla versione precedente, aveva più led e sensori che gli conferivano una maggiore capacità espressiva, era in grado di muovere le orecchie, scattava foto e riconosceva quando veniva chiamato per nome.

 

aibo-cane-robot-latte

 

Dal 2001 al 2003 vennero prodotti anche Aibo LATTE e Aibo MACARON, le versioni più economiche del cane robot Sony. Entrambi disponevano di un allestimento tecnologico meno sofisticato (non avevano per esempio del collegamento wireless) e costavano 98 mila yen, circa 800 euro.

 

aibo-cane-robot-ers-220

 

 

Nel 2001 debuttò anche Aibo ERS-220, cane robot dal design futuristico, simile per caratteristiche ad Aibo ERS-210, con una fotocamera al posto della bocca, un riflettore sulla testa e una serie di led sulla coda.

 

 

aibo-cane-robot-ers7

L’ultimo modello di Aibo robot – prodotto fino al 2005 – è stato ERS-7 che aveva una videocamera da 350 mila pixel, 24 luci led per “esprimere” emozioni ed era governato da un processore da 576 Mhz con una RAM da 64 Mb. Un vero animale robot da compagnia

Tutti i modelli di Aibo cane robot avevano in dotazione una stazione di ricarica e una palla per giocare. Tra gli accessori di Aibo ERS-7 c’erano anche un osso e un mazzo di carte da gioco.

 

In questo video vediamo un saggio delle capacità di Aibo ERS-7:

Aibo cane robot, per chi ce l’ha è uno di famiglia

Oggi, Aibo cane robot è un “cimelio” per collezionisti. La Sony non lo produce più dalla fine del 2005 a causa degli elevati costi di sviluppo. Nel luglio 2014 ha chiuso anche l’Aibo Clinic, il centro di assistenza ufficiale. Così, ora, anche un piccolo guasto può mettere a repentaglio la “vita” di Aibo, per il dispiacere dei proprietari che in alcuni casi hanno vissuto come uno shock la “morte” del loro cane robot. Ne sanno qualcosa i padroni di 19 cani Aibo che hanno voluto tributare l’ultimo saluto al loro amico robot con una vera e propria cerimonia funebre, celebrata in un tempio buddista, nella prefettura giapponese di Chiba.

Aibo cane robot, il prezzo dell’usato resta alto

Aibo robot, come detto, non è più sul mercato. Se volete acquistarne uno – sperando che si rompa il più tardi possibile – potete rivolgervi all’usato. Il prezzo non è alla portata di tutti: se consideriamo infatti le versioni più avanzate, il cane robot Sony costa praticamente quanto uno scooter. Su Ebay, Aibo ERS-220 è in vendita a partire da 2200 euro mentre per Aibo ERS-7 sono necessari 3200 euro. Aibo MACARON, che è il modello più economico, costa invece 600 dollari, circa 530 euro (prezzi rilevati a febbraio 2016). Accessori e pezzi di ricambio sono acquistabili anche singolarmente.

Ad Aibo cane robot Sony ha dedicato il sito sony-aibo.com

 

Abbiamo parlato di cani robot negli articoli:

CHiP cane robot per bambini e famiglie

Cane robot Teksta: prezzo e altri dettagli

Zoomer cane robot: un cucciolo robot per amico

 

Potresti essere interessato anche all’articolo:

Koov Sony, imparare a programmare con un kit