Robot Sony, dagli umanoidi ai cani robot

robot-sony-qrio

Quando si parla di robot Sony la prima cosa che ci viene in mente è la serie di cani robot Aibo che la multinazionale giapponese ha prodotto in numerose versioni dal 1999 al 2005 e ormai diventati cimeli per collezionisti. Di robot la Sony ne ha progettato, tuttavia, anche di altri, seppur non andati oltre lo stadio di prototipo. Vediamo di cosa si tratta.

Aibo cane robot Sony per collezionisti

aibo-cane-robot-ers-220Aibo (Artificial Intelligent Robot) è considerato uno dei robot domestici di maggiore successo nella storia della robotica da intrattenimento e uno degli animali robot più evoluti, se non il più evoluto in assoluto tra quelli destinati al mercato consumer. Un robot da compagnia venduto in migliaia di esemplari, fino a quando nel 2005 la Sony non ha deciso di ritirarlo dal mercato. Di questo cane robot e di tutte le versioni prodotte negli anni abbiamo parlato ampiamente nell’articolo: Aibo cane robot Sony per collezionisti. Tutti i modelli prodotti.

Gli altri robot Sony

Nel 2000, dopo essersi cimentato con la prima versione di Aibo (identificata dal codice ERS 110), la Sony ha progettato il robot umanoide SDR-3X, alto 50 centimetri e caratterizzato da un corpo dotato di 24 articolazioni, capace di camminare, stare su un piede e calciare un pallone, proprio come uno dei più noti robot giapponesi, Asimo, robot umanoide che corre e batte i calci di rigore, progettato da Honda robotics. Eccolo in un video di un po’ di anni fa.

Nonostante il successo di Aibo, la robotica umanoide continua a tentare la multinazionale dell’entertainment. Nel 2002 nasce così un altro robot Sony, SDR-4X, evoluzione di SDR-3X, che rispetto a quest’ultimo è dotato di 38 articolazioni, e dunque capace di interazioni e movimenti più sofisticati e complessi. SDR-4X è alto 58 centimetri.

In questo video quattro esemplari di questo umanoide si esibiscono in una danza.

Dall’esperienza su SDR-3X SDR-4X nel 2003 nasce un altro robot Sony: si tratta di QRIO. Pensato per vivere in famiglia, come robot domestico, QRIO è un social robot alto circa 60 centimetri per sette chili e mezzo di peso, che mostra doti canore e di ballerino. Nel 2005, contestualmente alla cessazione della produzione di Aibo, Sony annuncia anche lo stop alla produzione di QRIO, che la stessa multinazionale definisce “il primo robot umanoide al mondo”.