Robot Pepper, un robot per amico

robot-pepper

Robot Pepper è il robot più amato dalle famiglie, per il momento solo giapponesi. Robot Pepper viene infatti commercializzato attualmente nel Sol Levante. Un test importante per questo robot umanoide progettato e prodotto da Aldebaran Robotics, la società francese del gruppo Softbank.

Robot Pepper va a ruba

robot-pepperChe famiglie e imprese siano impazienti di accogliere un robot umanoide nelle loro case o nelle loro aziende lo testimoniano i dati di vendita di Robot Pepper.

La commercializzazione di questo androide in Giappone ha riscosso un enorme successo. Softbank ha già venduto diversi lotti di mille umanoidi. Per il tutto esaurito è bastato per ogni lotto un minuto. Avete capito bene. Mille robot venduti ogni volta in un minuto a partire dal mese di giugno 2015. Insomma un vero successo, soprattutto se si pensa al prezzo non proprio popolare: parliamo pressappoco di 1500 euro, più 180 euro per 36 mesi. E dopo la versione familiare, Softbank ha iniziato a commercializzare la versione “for biz”, ovvero quella per le aziende, con una serie di comportamenti già preinstallati, adatti a un utilizzo più commerciale.

Robot Pepper sta facendo da apripista insomma per il primo vero approccio tra le famiglie e i robot “intelligenti”, capaci di svolgere una serie di compiti. È infatti un social robot che capisce le emozioni, comprende lo stato d’animo e le espressioni del viso degli esseri umani, dialoga e vive con loro.

L’identikit di Robot Pepper

Robot Pepper pesa 28 chili ed è altro un metro e venti. Diciassette diverse articolazioni gli consentono di muoversi su tre ruote omnidirezionali. Ha un’autonomia di 14 ore e una telecamera 3D gli consente di interagire con l’ambiente e con gli esseri umani fino a una distanza di tre metri.

Robot Pepper è prodotto da Aldebaran Robotics per Softbank, la più importante società di telecomunicazioni del Giappone che punta a farne il commesso “ideale” capace di dialogare con i clienti, consigliarli, fornire informazioni su singoli prodotti. Abilità che nei mesi a venire Pepper potrà solo accrescere, visto che è programmabile e riprogrammabile grazie a un software SDK intuitivo utilizzabile con un po’ di pratica anche da principianti di tutte le età. Non solo. Che Softbank stia puntando molto sul suo robot Pepper lo testimonia anche un accordo con IBM. Il simpatico umanoide grazie a questa intesa avrà un nuovo “cervello” basato su Watson, il supercomputer di IBM che potrebbe potenziare la capacità di questo androide di comprendere e rispondere a domande formulate nel linguaggio umano e di elaborare dati, anche a fini commerciali.

Se volete conoscere meglio robot Pepper, ne abbiamo parlato anche in questi articoli:

Pepper, tutte le informazioni che stavi cercando su questo robot umanoide

Robot Pepper: prezzo e caratteristiche del robot più amato

Pepper robot: cosa può fare l’umanoide che comprende le tue emozioni

Pepper Robot commesso di negozio

Pepper Robot la carica dei mille

Pepper fot biz, Softbank affitta Pepper alle aziende

Pepper Robot va in Crociera, ecco dove puoi trovarlo