CoderDojo, cos’è e dove trovarne uno

coderdojo-cose

CoderDojo: cos’è e perché si sta diffondendo così velocemente in Italia e nel mondo?

CoderDojo è una rete internazionale di volontari pensata per promuovere il coding e la robotica educativa tra i più giovani. Un movimento no profit organizzato in club locali – detti Dojo – dove bambini e ragazzi dai 7 ai 17 anni imparano a programmare in modo divertente e gratuito.

CoderDojo deriva dall’unione delle parole coder, che significa programmatore, e dojo, un termine giapponese che indica il luogo dove si imparano le arti marziali. Una “palestra” digitale dove si allena il pensiero computazionale e si gioca con la robotica.

I primi Dojo sono nati in Irlanda nel 2011 e nel giro di un anno si sono diffusi in tutto il mondo. Oggi sono più di 900, di cui una settantina in Italia, ma il loro numero è destinato a crescere. L’obiettivo è arrivare a 1500 club, coinvolgendo almeno centomila iscritti.

In questo articolo vi spieghiamo come funzionano, chi li gestisce e quali attività propongono.

CoderDojo, com’è strutturato

Per capire la filosofia di CoderDojo e cos’è che ne ha decretato il successo, dobbiamo partire dall’aspetto organizzativo. Ogni Dojo, per essere riconosciuto, deve sottoscrivere uno statuto stilato dalla CoderDojo Foundation che fissa gli obiettivi del movimento.

Viene fondato da un champion, che è colui che gestisce materialmente la sede in cui si svolgono le attività. Al suo fianco lavorano uno o più mentor, insegnanti o semplici appassionati di tecnologia che aiutano gli iscritti a orientarsi nel mondo del coding e della robotica educativa. Poi ci sono i volontari che si occupano invece dell’organizzazione logistica degli incontri.

CoderDojo, laboratori gratuiti per imparare a programmare

Entrando nell’universo di CoderDojo, i più piccoli acquisiscono una serie di competenze trasversali. Imparano linguaggi di programmazione come Scratch, Python e JavaScript che utilizzano per realizzare giochi, storie animate, progettare siti web o app per dispositivi mobili. Partecipano a laboratori di robotica educativa incentrati sull’uso di kit robot Arduino, Lego Mindstorms e Raspberry (di cui abbiamo parlato anche nell’articolo Raspberry robot in kit, prezzi e modelli). Il tutto lavorando in gruppo, in un’atmosfera giocosa che favorisce l’apprendimento.

Se vuoi entrare a far parte della comunità di CoderDojo vai sul sito di CoderDojo Italia e iscriviti gratuitamente al club più vicino a casa tua. Consulta il calendario degli eventi in programma e presentati all’appuntamento. Gli incontri sono pomeridiani e avvengono con cadenza settimanale, bisettimanale o mensile, quasi sempre comunque nel weekend. Le uniche cose che devi portare con te sono un computer portatile e… una merenda. Se hai meno di 13 anni devi essere accompagnato da un genitore.

CoderDojo, come aprirne uno

Ora che conosci le caratteristiche di CoderDojo – cos’è e come funziona – devi sapere anche che aprirne uno è più semplice di quanto si pensi. Dopo aver formato un gruppo iniziale di mentor e volontari, devi registrarti su zen.coderdojo.com, scegliere una data e indicare il luogo in cui si terrà il primo incontro. Su kata.coderdojo.com sono disponibili tutorial e altre risorse utili per preparare le tue esercitazioni.

Cos’è e come funziona TeacherDojo

Accanto ai CoderDojo per bambini e adolescenti, recentemente sono nati anche i TeacherDojo, che come suggerisce il nome sono pensati per migliorare le competenze digitali dei docenti. Le attività principali dei TeacherDojo consistono in una serie di lezioni pratiche basate prevalentemente sull’uso di Scratch e sulle sue applicazioni in campo didattico.

Per saperne di più sull’argomento puoi leggere anche: Come usare Scratch: una guida su tutto quello che ti serve sapere e Scratch Junior: così i bambini imparano a programmare

 

Abbiamo parlato di CoderDojo anche nell’articolo:

Come imparare a programmare in modo facile

 

Se sei interessato al coding ti consigliamo di leggere:

Coding, cos’è e perché non dovremmo sottovalutare le sue potenzialità

Coding e pensiero computazionale nella scuola primaria

Coding a scuola: con i robot è più divertente. Ecco perché

Animatore digitale: a scuola è il mago del coding

App per il coding, guida alle migliori

Piattaforma EMMA. Coding e robotica? Si studiano online

 

Potrebbero inoltre interessarti gli articoli:

Robotica educativa: guida ai 10 migliori robot

Corsi di robotica: ecco chi li organizza in Italia

Scuola di robotica: il futuro ora si impara sui banchi