Buddy, il robot open source per le famiglie

Buddy-robot-open-source

Buddy, il robot realizzato dalla francese Blue Frog Robotics,  ha riscosso un grande successo sulla piattaforma di crowfunding Indiegogo. Nel mese di luglio 2015, la società ha raccolto 100 mila dollari in 24 ore per avviare la produzione e la commercializzazione di quello che fino ad allora è stato un prototipo.

Buddy è un robot “domestico” – una piattaforma open source – capace di svolgere una serie di compiti per migliorare la vita quotidiana di una famiglia: svegliare i bambini la mattina, ricordare a un anziano di prendere la medicina a una data ora della giornata, oppure una data importante, come un compleanno o un anniversario.

———————-

Lo sapevi che sono tanti i family robot come Buddy che in futuro potrebbero “vivere” al nostro fianco? Ne parliamo negli articoli:

Robot domestici, dagli aspirapolvere ai social robot

Social robot: utili e simpatici, siete pronti ad accoglierli?

Robot da compagnia: quanto costano e dove comprarli

———————-

 

Buddy sorveglia l’appartamento quando tutti sono fuori casa, suggerisce ricette di cucina, risponde alle telefonate, controlla gli impianti dell’abitazione e avvisa i padroni di casa al presentarsi di un problema, come ad esempio una fuga di gas.

Lo vediamo in azione in questo video.

L’interazione con i componenti della famiglia avviene grazie a sistema di riconoscimento facciale e vocale.

Buddy si muove su tre ruote

Buddy si muove agevolmente su tre ruote grazie al suo peso di appena 5 chili. È prevista la possibilità di aggiornamenti software e hardware (l’aggiunta per esempio delle braccia),

Tra le funzioni di Buddy anche quella di intrattenere e stimolare le relazioni in bambini affetti da autismo, per i quali si sta rivelando un valido compagno di giochi, come mostra questo video.

————

Approfondiamo questo argomento negli articoli: 

Robot e autismo nei bambini. La sfida di Behaviour Labs

Robot per bambini autistici, ecco i modelli disponibili

Leka, palla robot contro l’autismo

————

Il prezzo di Buddy varia a seconda della configurazione. Durante la campagna sulla piattaforma di crowdsourcing Indiegogo, nel 2015, la versione base è stata venduta a 499 euro. Poi a gennaio 2016 Bluefrog Robotics ha messo in vendita altri mille esemplari a 699 dollari, prenotabili esclusivamente su Adoptbuddy.com. 

Il successo di questo robot conferma l’interesse dell’opinione pubblica nei confronti di un mercato ancora tutto da esplorare. In Giappone Softbank è riuscita a vendere il primo lotto di mille Pepper Robot in un solo minuto, al prezzo non proprio popolare di circa 1400 euro al quale si aggiunge un canone mensile di circa 170 euro.

Buddy, robot open source

Buddy-robot-open-source2

Buddy è un robot open source, aperto al contributo del mondo degli sviluppatori, delle università, dei laboratori di ricerca: “diventerà grande grazie alle vostre applicazioni – sottolinea Blue Frog Robotics – e interagirà con voi molto più di quanto possiate immaginare. Il nostro obiettivo è di sviluppare robot accessibili a tutti, che rendano la vita più facile e più sicura, con un tocco di divertimento”.

 

Potrebbe anche interessarti: 

Buddy robot arriva nelle case di chi lo ha adottato

Buddy, prezzo e altre curiosità sul robot da compagnia per le famiglie

Robot Buddy conquista il mondo

Jibo e Buddy, due (social) robot che costano meno di 1000 euro