App per il coding, guida alle migliori

app-coding

Le app per il coding consentono di imparare a programmare in modo pratico, divertente e spesso anche gratuito. Niente teoria, il coding si “studia” mettendosi in gioco – è proprio il caso di dirlo – davanti a un computer o allo schermo di un tablet. Internet, come ormai per la maggior parte di cose che facciamo durante le nostre giornate, offre molte opportunità: sono centinaia, infatti, le risorse disponibili in rete per avvicinarsi alla programmazione e al pensiero computazionale.

Ecco una lista di siti e app per il coding – gratis o a pagamento – per principianti e “programmatori” più esperti. Sono solo alcune fra le risorse disponibili in rete e tra le migliori, ovviamente secondo il nostro punto di vista.

App per il coding gratuite

scratch-junior

Scratch Junior è una app per il coding disponibile gratuitamente per iPad e tablet Android. È la versione semplificata di Scratch, ambiente di programmazione a blocchi ideato dal Mit di Boston. Pensata per bambini dai 5 ai 7 anni, Scratch Junior grazie a un’interfaccia intuitiva consente di costruire giochi e storie interattive usando la logica.

Ne abbiamo parlato anche nell’articolo Scratch Junior: così i bambini imparano a programmare.

 

Daisy the Dinosaur è un’app gratuita per iPad basata come Scratch Junior su un ambiente di programmazione a blocchi. A ciascun mattoncino corrisponde un comando da trasmettere al dinosauro Daisy. L’obiettivo è farlo camminare, ballare e saltare.

 

app-coding-hopscotch

 

Sviluppato dagli stessi creatori di Daisy the Dinosaur, Hopscotch è un’app per il coding pensata per bambini dai 9 anni in su. Simile per impostazione alle due precedenti, permette di creare giochi, disegni tridimensionali e mini siti web senza scrivere una sola riga di codice. Hopscotch è disponibile attualmente solo per iPad.

 

 

 

app-coding-cargobotSempre per iPad, Cargo-Bot è la app per il coding pensata per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni. Lo scopo di Cargo-Bot è sollevare e spostare una o più casse colorate usando una pinza robotica che obbedisce ai nostri comandi. Ordinando in successione le frecce direzionali sarà possibile superare le varie sfide che il gioco ci pone. Cargo-Bot prevede diversi livelli di difficoltà, per questo è adatta sia per studenti della scuola primaria che secondaria.

 

App per il coding a pagamento

Kodable è un’app a pagamento per iPad e tablet Android, un valido strumento didattico per avvicinare al coding i bambini della scuola primaria. Cosa bisogna fare? Alcuni simpatici personaggi devono percorrere labirinti sempre più intricati, raccogliendo il maggior numero possibile di monete disseminate lungo il percorso. Per programmarne i movimenti bisogna usare frecce direzionali e piastrelle colorate, cui va sempre associato un comando. Kodable è disponibile in abbonamento al prezzo di 5 dollari al mese.

 

app-coding

 

Lightbot Jr è un puzzle game simile a Kodable. Il protagonista di questa app per il coding è un robottino che ha bisogno dei nostri input per illuminare le caselle di una scacchiera. Pensato per bambini da 4 a 8 anni, è compatibile con dispositivi mobili IOS e Android. Prezzo: 2,99 euro.

 

 

app-coding-movetheturtle

 

Move the Turtle è un’app per iPhone e iPad basata su Logo, un ambiente di programmazione grafico anche in questo caso semplice e intuitivo. L’obiettivo è programmare il comportamento di una tartaruga per consentirle di portare a termine diverse missioni: tra le altre, raggiungere un oggetto, disegnare una figura geometrica o emettere note musicali. Adatta per bambini dai 5 anni in su, costa 3,99 euro.

 

 

app-coding

 

Cato’s Hike è un’app per il coding dedicata ad iPhone e iPad incentrata sulla storia di un bambino finito in un mondo parallelo di cui ignora le regole. Sarete voi a guidarlo in questa nuova dimensione elaborando sequenze di comandi sempre più complesse. Prezzo: 4,99 euro.

 

 

 Non solo app per il coding

app-coding-scratchNon solo app per il coding, sul web esistono interi siti dedicati alla programmazione. A cominciare da Scratch, cui abbiamo accennato all’inizio dell’articolo. Scratch è un software gratuito basato su un linguaggio di programmazione a blocchi per bambini e ragazzi dagli 8 ai 16 anni ma può essere utilizzato anche dagli adulti. Registrandosi su scratch.mit.edu, sarà possibile cimentarsi nella creazione di storie, animazioni e giochi interattivi seguendo gli esempi presenti sul sito.

Per maggiori dettagli ti consigliamo di leggere l’articolo Come usare Scratch: una guida su tutto quello che ti serve sapere.

 

app-coding-3

 

Code.org è una piattaforma per studenti e insegnanti che contiene lezioni ed esercizi di coding, suddivisi per fasce di età. L’iscrizione è gratuita. Sull’utilizzo di Code.org si basa il progetto Programma il Futuro, promosso dal Miur per favorire la diffusione del coding e del pensiero computazionale nelle scuole. Ne abbiamo parlato nell’articolo Coding a scuola: con i robot è più divertente. Ecco perché.

 

 

Concludiamo con CodeMonkey, un gioco online per computer basato su CoffeeScript, linguaggio di programmazione derivato da JavaScript. CodeMonkey ha come protagonista una scimmia che deve riconquistare tutte le banane che le sono state rubate da un gorilla. È acquistabile in abbonamento, con prezzi – rilevati ad aprile 2016 – che variano dai 29 dollari all’anno per l’home version ai 99 dollari nella versione per le scuole (valida per 5 utenti e con una serie di lezioni di coding incluse).

 

A proposito di app per il coding non perderti l’articolo su Swift Playground, l’app di Apple per imparare tutti i segreti del linguaggio di programmazione Swift giocando (Eccolo: Swift Playground: il coding su iPad è più divertente) e sulla piattaforma per il coding Tynker (Tynker, il coding non ha più segreti. A casa e a scuola)

 

A proposito di coding potresti anche leggere gli articoli:

Coding, cos’è e perché non dovremmo sottovalutare le sue potenzialità

Coding e pensiero computazionale nella scuola primaria

Animatore digitale: a scuola è il mago del coding

Come imparare a programmare in modo facile

Piattaforma EMMA. Coding e robotica? Si studiano on line

 

 Potrebbero anche interessarti:

Robotica educativa, cos’è

Robotica educativa, come costruire un robot a scuola

Scuola di robotica, il futuro ora si impara sui banchi

Corsi di robotica: ecco chi li organizza